Politica sanitaria: più malati, meno letti e molti danni